Crea sito
logo L' angolo dell' ARTE Alfredo Ossino
HOME GUESTBOOK TECNICHE DISEGNI TRATTATO PITTURA ECOLOGIA a disegni
GLOSSARIO GALLERIA POESIA MATERIALI STORIA dell'arte Costruire IL PRESEPE
MATERIALI PER L'ARTE
IL DISEGNO (materiali)
ACQUARAGIA e TREMENTINA
ACQUERELLO (materiali)
AEROGRAFO
AGGLUTINANTI-LEGANTI-MEDIUM
ALIMENTI usati in PITTURA
ALLUME e FIELE DI BUE
CARTA
CONSERVANTI DILUENTI
EMULSIONE
FISSATIVO
GESSO, PRIMER e MESTICA
MATITA
MORDENTE e MORSURA
OLI PER DIPINGERE
PASTELLI
PENNELLI
PIROGRAFO, PIROGRAFIA
PITTURA (materiali)
RESINA
TAVOLOZZA
TELE
VERNICE
 

Autore dei contenuti e
Webmaster: Alfredo Ossino


Alfredo Ossino su Google+
aerografo

L' AEROGRAFO


COS'È L'AEROGRAFO o AEROPENNA

Tra i materiali che vengono usati nella pittura, uno tra i più interessanti è l'aerografo, che serve a spruzzare il colore con precisione ed in modo uniforme. Questo strumento, viene chiamato anche aeropenna, è infatti una piccola pistola a spruzzo dalle dimensioni di una penna con annesso un serbatoio per contenere il colore ed un generatore di aria compressa.
L'aeropenna è dotata di un tastino aria/colore che premuto permette l'afflusso dell'aria, che si miscela con il colore, nebulizzandolo. La miscela nebulizzata fuoriesce dall'ugello, posto sulla punta dello strumento e si deposita sul supporto. L'Ugello può essere di varie dimensioni.

L'aerografo è uno strumento è di grande utilità e duttilità, viene infatti usato dai carrozzieri, per le decorazioni di moto, auto, caschi, dagli artisti per dipingere particolari sulle loro opere, e perfino in pasticceria per la decorazione. Per il suo utilizzo si scoprono continuamente nuovi usi ed impieghi, si eseguono anche tatuaggi temporanei, decorazioni di unghie e body painting.
Se si usa con competenza ed esperienza, si possono creare anche sfumature. Alcuni artisti, amano molto l'aeropenna e con questo strumento, producono delle vere opere d'arte ed hanno fatto dell'AEROGRAFIA a propria professione.

Ovviamente esistono diversi tipi di aerografo e possono essere anche molto diversi gli elementi che lo compongono, dalle fonti d'aria compressa, ai serbatoi per il colore e anche alle penne.

COLORI

Con gli aerografi, si possono usare colori acrilici a base acqua, acquerelli e vernici, e coloranti per pasticceria. Se si usano colori con solventi aggressivi (acqua ragia, diluenti ecc.) è consigliabile utilizzare strumenti con guarnizioni idonee, per evitare che si danneggino.

SUPPORTO

Si può lavorare su qualsiasi supporto. Ovviamente il supporto deve essere preparato in modo idoneo e diverso a seconda dei colori ed i solventi che si vogliono usare.

AREA COMPRESSA

L'aerografo spruzza il colore miscelato con l'aria, che deve essere spruzzato con una certa forza, per avere un gettito preciso e poter aderire bene alla superfice. Per funzionare ha bisogno quindi dell'aria compressa, che si ottiene normalmente con un compressore. Esistono però anche altri modi per fornire aria compressa all'aeropenna (bombolette monouso, bombole ecc), ma il compressore è la soluzione migliore.

TIPI DI AEROGRAFO

In commercio, si trovano aeropenne di vari tipi, la scelta dipende dall'uso che se ne deve fare.
Gli aerografi più comuni sono di due tipi: ad azione semplice o ad azione doppia.
Le caratteristiche principali e le modalità d’uso sono le seguenti:

AEROGRAFO AD AZIONE SEMPLICE O SINGOLA

Questo modello è il meno costoso, ma anche il più diffuso e più semplice da utilizzare.
Hanno un bottone-pulsante che funziona solo a pressione per regolare la quantità di aria in uscita. Il getto del colore e l'ampiezza della sfumatura sono regolati dalla ghiera centrale. Questa, ruotando, muove l'ago e cambia la quantità di liquido spruzzato. Questo tipo di aerografi sono indicati per colorare in modo omogeneo e con intensità costante, per esempio per eseguire fondi. La loro semplicità d’uso li rende adatti a chi non ha molta esperienza nel loro uso.

AEROGRAFO A DOPPIA AZIONE

Questo tipo di aerografo è provvisto di un pulsante a doppia azione, che ha due funzioni:
- a pressione regola la quantità di aria in uscita;
- all'indietro movimenta l'ago e gradua la quantità di liquido spruzzato. In questo modo aumenta o diminuisce il getto del colore e l'ampiezza della sfumatura.
L'aerografo a doppia azione è adatto per eseguire lavori di precisione e sfumature, poiché con questo strumento, risulta facile cambiare spesso l'intensità e l'ampiezza dello spruzzo.