Crea sito
logo L' angolo dell' ARTE POESIA
Alfredo Ossino
HOME GUESTBOOK TECNICHE DISEGNI TRATTATO PITTURA ECOLOGIA a disegni
GLOSSARIO GALLERIA POESIA MATERIALI STORIA dell'arte ALTRO
A LIGGI
A MALATIA RARA
A CIVILTÁ
A TERRA SICILIANA
L'ANIMALI SOCIALI
A SPIRANZA
A GIUSTIZIA
L'ETNA
SCUETU
I SODDI
U SULI
PINSERI D'INNAMURATU
U POLITICU CA VULISSI
U MARI
A SICILIA
COSI ANTICHI
CHIACCHIRI
I SICILIANI
 
Il mondo vasto dell'arte, comprende anche la poesia. Le poesie in dialetto sono una forma di espressione artistica, che a volte raggiunge vette altissime e che, come poche altre forme dell'arte, riesce a suscitare emozioni. Tra i dialetti, uno dei più espressivi e che sicuramente conta di una lunga e vasta tradizione culturale, è il dialetto siciliano.

In queste pagine alcune poesie in dialetto, omaggio alla bella terra di Sicilia


Autore dei contenuti e
Webmaster: Alfredo Ossino

Alfredo Ossino su Google+
Arte in Sicilia

POESIE SICILIANE

di Alfredo Ossino

A LIGGIbilancia

L'omu, è cunfirmatu di la scienza,
di l'animali havi la discendenza.

Di diri sta cosa, nun sugnu cuntentu,
ma de bestii, avi puru lu cumportamentu!

Spissu l'istintu di supravvivenza
ci fa fari i cosi cu 'ncuscenza.

I so simili cunsidera rivali,
comu fannu tutti l'avidi armali!

Lotta, robba, ammazza puru l'amici
e è cummintu c’accussi campa felici

Da quannu Adamu fici u primu trarimentu
sempri continua e mai è cuntentu.

I diritti di l'avidi nun hannu 'mpurtanza
pensa sulu a la so cumminienza.

Da li tempi antichi, lotta pi ogni cosa
mai si stanca e mai si riposa.

Però, 'co tempu, ha caputu l'importanza
di raggiunari cu 'n pocu di crianza,

pi forza di cosi s'amparatu,
ca ci voli ordini 'nta lu criatu.

Oggi, ci voli, a civiltà imponi,
una cosa, ca risovi a situazioni,

una cosa, ca tutti hanu a rispittari,
soffrunu i debuli, ma ponu campari.

Accussi, a spirimintatu un marchingegnu
ca ha siri di tuttu u munnu lu sustegnu.

Pi simbulu, ci ha misu una vilanza
cu na scritta, ca ni cunta l'importanza

Sta cosa, si rici ca pi funzionari,
havi bisognu ca sempri ritta a ristari!

Ma a natura, si sapi, è disgraziata
e 'sta vilanza abbucca sempri di 'na latata!

Allura, curri l'omu p'aggiustalla,
s'appenni di un latu, ma attonna a sballa,

currunu avidi, p'aggiustari a situazioni
e s'appennunu pi farici cangiari posizioni!

Di sta cussa, u sapiti u risultatu,
è ca a vilanza 'na naca a divintatu.

Ma si sapi, l'oggettu di lu jocu
finisci, ca dura sempri pocu!

O spissu, s'arrumpi 'sta vilanza
e l'omu a aggiustalla sempri pensa,

e c'è cu passa tutta a vita cu l'ambizioni
di falla stari 'nta la giusta posizioni,

ma c'è cu tira tutta a vita 'sta vilanza
co sulu scopu di inchirisi la panza!

LA LEGGE

L'uomo, è confermato dalla scienza,
dell’animale ha la discendenza.

Di dire questa cosa, non sono contento,
ma delle bestie, ha pure il comportamento!

Spesso, l'istinto di sopravvivenza
gli fa fare le cose con incoscienza.

I suoi simili considera rivali,
come fanno tutti gli altri animali!

Lotta, ruba, ammazza anche gli amici
ed è convinto che così campa felice

Da quando Adamo fece il primo tradimento
sempre continua e mai è contento.

I diritti degli altri non hanno importanza
pensa solo alla sua convenienza.

Dai tempi antichi, lotta per ogni cosa
mai si stanca e mai si riposa.

Però, col tempo, ha capito l'importanza
di ragionare con un poco di creanza,

per forza di cose ha imparato,
che ci vuole ordine nel creato.

Oggi, ci vuole, la civiltà impone,
una cosa, che risolve la situazione,

una cosa, che tutti devono a rispettare,
soffrono i deboli, ma possano campare.

Così, ha sperimentato un marchingegno
che deve essere di tutto il mondo il sostegno.

Ha messo una bilancia per rappresentanza
con una scritta, che ne narra l'importanza

Questa cosa, si dice che per funzionare,
ha bisogno che sempre dritta deve restare!

Ma la natura, si sa, è disgraziata
e questa bilancia pende sempre di una lato!

Allora, corre l'uomo per aggiustarla,
s'appende di un lato, ma di nuovo la sballa,

Corrono gli altri per aggiustare la situazione
e s'appendono per farle cambiare posizione!

Di questa corsa, lo sapete il risultato,
è ca la bilancia un dondolo è diventato.

Ma si sa, l'oggetto del gioco
finisce, che dura sempre poco!

Questa bilancia si rompe spesso,
ma l’uomo l’aggiusta sempre lo stesso

e c'è chi passa tutta la vita con l'ambizione
di farla stare nella giusta posizione,

ma c'è chi tira tutta la vita questa bilancia
con il solo scopo di riempirsi la pancia!