Crea sito
logo L' angolo dell' ARTE ECOLOGIA
Alfredo Ossino
HOME GUESTBOOK TECNICHE DISEGNI TRATTATO PITTURA ECOLOGIA a disegni
GLOSSARIO GALLERIA POESIA MATERIALI STORIA dell'arte Costruire IL PRESEPE
ECOLOGIA
AMBIENTE
INQUINAMENTO
Iquinamento ATMOSFERA
EFFETTO SERRA
DISBOSCAMENTO
IL BUCO DELL'OZONO
Iquinamento ACQUE
Iquinamento SUOLO
Iquinamento MARINO
Iquinamento ACUSTICO
Iquinamento ELETTROMAGNETICO
Iquinamento TERMICO
Iquinamento IDROCARBURI
Iquinamento AGRICOLO
Iquinamento FALDE
Iquinamento DOMESTICO
Iquinamento INDUSTRIALE
LE PIOGGE ACIDE
RIFIUTI
RIFIUTI SOLIDI
EUTROFIZZAZIONE ACQUE
USO DELL'ENERGIA
TUTELA DEL PAESAGGIO
RISORSE ALTERNATIVE
CENTRALI NUCLEARI
DECALOGO AMBIENTALE

La globalizzazione ed il consumismo, rischiano di sopraffare l'ambiente in cui viviamo. Alterazioni ambientali, effetto serra, incidenti nucleari, il buco dell'ozono, sono solo alcuni degli elementi, che devono richiamare la nostra attenzione su una maggiore salvaguardia dell'ambiente e della salute dei cittadini. Informare sensibilizzare e porre il problema ecologia all'attenzione di tutti, sono i primi passi da fare in questa direzione.
Dare un contributo a queste finalità è lo scopo di queste pagine.

Alfredo Ossino su Google+

INQUINAMENTO AGRICOLO

L'inquinamento agricolo è quello prodotta da tutte le attività dell'agricoltura. Usando alcuni accorgimenti, anche in questo tipo di attività si può ridurre l'inquinamento che producono.
L'inquinamento agricolo è provocato dall'immissione nei corsi d'acqua e nel terreno di fertilizzanti chimici, pesticidi e liquami delle stalle. Queste sostanze aumentano il processo di eutrofizzazione delle acque.
I pesticidi sono molto pericolosi perché, sono poco biodegradabili, si depositano nei corsi d'acqua e distruggono le forme di vita. Occorre una maggiore attenzione da parte degli operatori agricoli per ridurre questa forma di inquinamento particolarmente pericolosa in quanto può inquinare anche le falde acquifere.
inquinamento agricolo
Per ridurre l’ inquinamento agricolo delle acque, bisogna coinvolgere e sensibilizzare gli agricoltori al fine di :

- Ridurre l'apporto di nitrati nel suolo,

- Privilegiare il letame naturale che libera azoto più lentamente

- Ottimizzare il ciclo delle colture per sfruttare l'azoto disponibile nel terreno.

- Evitare l'eccessivo uso di letame rispetto alle necessità.

- Ridurre l' impiego di pesticidi.

- Introdurre la lotta biologica.

- Evitare l'irrigazione eccessiva che lava il suolo e rende quindi necessario l'uso di sostanze fertilizzanti.