Crea sito
logo L' angolo dell' ARTE ECOLOGIA
Alfredo Ossino
HOME GUESTBOOK TECNICHE DISEGNI TRATTATO PITTURA ECOLOGIA a disegni
GLOSSARIO GALLERIA POESIA MATERIALI STORIA dell'arte ALTRO
ECOLOGIA
AMBIENTE
INQUINAMENTO
Iquinamento ATMOSFERA
EFFETTO SERRA
DISBOSCAMENTO
IL BUCO DELL'OZONO
Iquinamento ACQUE
Iquinamento SUOLO
Iquinamento MARINO
Iquinamento ACUSTICO
Iquinamento ELETTROMAGNETICO
Iquinamento TERMICO
Iquinamento IDROCARBURI
Iquinamento AGRICOLO
Iquinamento FALDE
Iquinamento DOMESTICO
Iquinamento INDUSTRIALE
LE PIOGGE ACIDE
RIFIUTI
RIFIUTI SOLIDI
EUTROFIZZAZIONE ACQUE
USO DELL'ENERGIA
TUTELA DEL PAESAGGIO
RISORSE ALTERNATIVE
CENTRALI NUCLEARI
DECALOGO AMBIENTALE

La globalizzazione ed il consumismo, rischiano di sopraffare l'ambiente in cui viviamo. Alterazioni ambientali, effetto serra, incidenti nucleari, il buco dell'ozono, sono solo alcuni degli elementi, che devono richiamare la nostra attenzione su una maggiore salvaguardia dell'ambiente e della salute dei cittadini. Informare sensibilizzare e porre il problema ecologia all'attenzione di tutti, sono i primi passi da fare in questa direzione.
Dare un contributo a queste finalità è lo scopo di queste pagine.

Alfredo Ossino su Google+

TUTELA DEL PAESAGGIO


Un'altro degli aspetti di cui si occupa l'ecologia è la tutela del paesaggio. La sua distruzione, non è solo un problema estetico, poichè quasi sempre, quando esso viene alterato in modo sostanziale, viene distrutto anche l'ecosistema che si trova in quell'ambiente. Si può dimostrare facilmente come anche in questo caso i problemi che affronta lo studio dell'ecologia, sono strettamente connessi.
tutela paesaggio
Per la produzione di cemento vengono spianate intere colline, con il disinteresse totale per la tutela del paesaggio.
Questo causa la distruzione degli ecosistemi locali con le conseguenze che si possono facilmente intuire su ecosistemi di più vasta scala.

Anche la bonifica brutale di stagni e pantani, la costruzione di dighe, la modifica del letto e delle foci dei fiumi, dei laghetti comportano un danno ecologico consistente e spesso causano la distruzione dell'avifauna che vive in questi ecosistemi acquatici.
produzione cemento produzione cemento
L'Italia è uno dei maggiori produttori del mondo di cemento e lo esporta in tutti quei paesi in cui le leggi sulla tutela dell'ambiente e del paesaggio, non consentono tali devastazioni territoriali. Bastano questi pochi dati per sottolineare l'entità del fenomeno nel nostro paese.
parchi
COSA FARE?

Istituire parchi per tutelare l’ambiente, sopratutto nelle zone di maggior interesse naturalistico ed ambientale.
costeCOSA FARE?
Preservare la bellezza delle nostre coste. L'Italia ha circa 8000 km di coste. Negli ultimi decenni, quasi il 90% delle nostre coste è stato invaso da costruzioni abusive.
trafficoCOSA FARE?
Mentre tutto il mondo sta riorganizzando il traffico su rotaia, in Italia, che è il terzo paese al mondo per densità autostradale, si progettano e costruiscono nuove strade. In contrapposizione, la manutenzione e ristrutturazione di quelle esistenti risulta molto spesso carente, se non addirittura inesistente.
Anche questo è quindi uno dei problemi che l'ecologia deve affrontare. Chi dispone la costruzione di una nuova strada, deve rendersi conto che, per esempio il raddoppio di corsie di una strada esistente è sempre più conveniente che costruirne una nuova, sia dal punto di vista di costi, che come l'impatto ambientale.
impatto ambientale


COSA FARE?


Per la realizzazione di grandi opere bisogna redigere dei seri progetti di impatto ambientale, che abbiano come obiettivo primario la tutela dell'ambiente e dell'aspetto paesaggistico del sito.

Anche per l'installazione di parchi eolici, occorre fare studi di impatto ambientale, ed evitare l'installazione in zone di particolare interesse naturalistico e paesaggistico. Le installazioni più moderne, hanno anche ridotto in massima parte i rumori che vengono prodotti da questo tipo di impianto.
A questo proposito, occorre precisare che i terreni, dove vengono installati gli impianti per la produzione dell'energia eolica, rimangono sfruttabili per le coltivazioni ed i pascoli perché questi impianti non generano nessun problema.