Crea sito
logo L' angolo dell' ARTE Alfredo Ossino
HOME GUESTBOOK TECNICHE DISEGNI TRATTATO PITTURA ECOLOGIA a disegni
GLOSSARIO GALLERIA POESIA MATERIALI STORIA dell'arte Costruire IL PRESEPE
MATERIALI PER L'ARTE
IL DISEGNO (materiali)
ACQUARAGIA e TREMENTINA
ACQUERELLO (materiali)
AEROGRAFO
AGGLUTINANTI-LEGANTI-MEDIUM
ALIMENTI usati in PITTURA
ALLUME e FIELE DI BUE
CARTA
CONSERVANTI DILUENTI
EMULSIONE
FISSATIVO
GESSO, PRIMER e MESTICA
MATITA
MORDENTE e MORSURA
OLI PER DIPINGERE
PASTELLI
PENNELLI
PIROGRAFO, PIROGRAFIA
PITTURA (materiali)
RESINA
TAVOLOZZA
TELE
VERNICE
 

Autore dei contenuti e
Webmaster: Alfredo Ossino


Alfredo Ossino su Google+

Materiali usati nel DISEGNO e nella PITTURA

MATITA

Matita

LA MATITA

E’ indispensabile per imparare a disegnare, impratichirsi sulle possibilità di uso della matita e conoscerne le principali caratteristiche. La materia prima per la produzione della matita è la grafite, che è un tipo di carbonio naturale.

Le matite si classificano per la durezza della mina, che è l’anima della matita. Ne esistono di varie gradazioni, dalle più morbide alle più dure.
In base al tipo di disegno che si vuole eseguire si può scegliere la durezza della matita.
In genere si utilizzano le matite morbide per i disegni artistici e le matite dure per i disegni tecnici.

Ovviamente nella scelta, oltre alla tipologia di lavoro da eseguire, influisce anche la preferenza dell'artista. Altre informazioni sull' uso della matita, si possono trovare nelle pagine dedicate al disegno.
 

TIPI DI MATITE

Matita disegno Di solito in commercio si trovano due tipi di matite: il cosiddetto lapis, formato da un cannello di legno (esagonale o rotondo) che contiene la mina e la portamine con mine intercambiabili.

Le portamine sono molto pratiche poiché possono essere ricaricate.
La classificazione delle singole mine è identica a quella delle matite di legno.
Ci sono in commercio mine molto grosse e relative portamine.

Non deve essere sottovalutata l'importanza della punta della mina.
Una punta perfetta aiuta a disegnare correttamente.

Per appuntire la matita si usa il temperamatite o un coltellino. La punta deve essere lunga ma non troppo per evitare che si rompa facilmente. In alcuni casi può essere necessaria una punta un pò più lunga, per esempio quando la matita deve essere tenuta in posizione quasi orizzontale.

Per appuntire la mina di un portamine, esistono diversi tipi di temperamine, ma si possono utilizzare raschietti, di cartone, di legno o di plastica a cui è applicata della carta vetrata.

Attenzione a non sporcare con la polvere che si produce. Pulire la mina prima di usarla poiché, dopo essere stata appuntita, sarà sporca di polvere.