Crea sito
logo L' angolo dell' ARTE Alfredo Ossino
HOME
GLOSSARIO
 

IN QUESTO SITO TROVI :

ARTE, tecnica,
disegno,
pittura con i colori ad olio,
pittura con i colori a tempera, pittura con i colori acrilici, dipingere ad acquerello, disegno con il carboncino, elementi di prospettiva, disegnare e dipingere gli alberi,
disegnare e dipingere il paesaggio,
disegnare il corpo umano, disegno con le matite colorate, disegno con matite e crete, disegno con gli inchiostri, disegnare il fumetto,
teoria del colore,
glossario dei termini,
materiali da disegno,
materiali per la pittura,
galleria di quadri.

Autore contenuti e Webmaster:
Alfredo Ossino

IL RITRATTO


Il ritratto è un disegno o una pittura che rappresenta una persona in modo realistico.
Il termine si riferisce propriamente ad un'opera artistica (pittura, scultura, disegno, fotografia ma viene usato anche in senso letterario. Il ritratto che un artista fa di sé stesso si chiama autoritratto.

Il ritratto non deve però essere una riproduzione meccanica di forme e lineamenti, ma deve cercare di cogliere l'anima e l'espressione del soggetto rappresentato ed in questo entra in gioco la sensibilità dell'artista, che interpreta le fattezze e sottolinea le caratteristiche.
Il periodo di tempo in cui si opera inoltre ha sempre influenzato l'esecuzione e lo stile dei ritratti.
Ci sono e ci sono stati artisti che si specializzano in questo tipo di opere e le realizzano in maniera quasi esclusiva.
Il ritratto è stato un genere sempre presente nelle varie epoche storiche, ma ebbe una grande diffusione nel rinascimento, quando oltre ai potenti, anche i privati benestanti fecero eseguire ritratti per se e i propri familiari.

Come fare un ritratto


E' possibile realizzare ritratti "dal vivo" oppure guardando una fotografia della persona da ritrarre. Poiché all'inizio non sarà facile conseguire risultati soddisfacenti,  e sarebbe difficile tenere una persona ferma per ore a farsi ritrarre è consigliabile iniziare con delle foto. 

Per imparare a fare ritratti, per prima cosa si devono conoscere a grandi linee la posizione di ossa e muscoli del volto umano.

Occorre per prima cosa osservare bene la foto, guardare i particolari, le linee e cercare di scomporre i visi per memorizzare i particolari di ogni parte. Osservare attentamente il modello e cercare di catturare la luce degli occhi e l'espressione.
L'anatomia è importante, ma non è la sola cosa da tenere in conto. Osservare attentamente e memorizzare anche la posa che il soggetto assume.

E' molto utile, anche se non necessario dividere tutto a metà con una linea (più o meno verticale, dipende dalla posizione della testa) che passa per il centro del volto e tracciare delle linee orizzontali a livello di bocca, naso e occhi. Partendo da queste tracce, si comincia a definire i dettagli. All'inizio usare dei segni leggeri per facilitare le cancellature. Progressivamente definire le ombre e rafforzare le linee e creare il chiaroscuro.
Solo alla fine curarsi dello sfondo.

Nell'esecuzione pittorica, occorre inoltre osservare attentamente anche i colori della carnagione, degli occhi dei capelli.

All'inizio, provate a disegnare con linee semplici e poche ombre, facendo attenzione soprattutto alle proporzioni, che devono essere corrette. Prendetevi tutto il tempo necessario, non cercate di essere veloci, come sicuramente avete visto fare a qualcuno più bravo. Certe caratteristiche le acquisterete con il tempo e l’esercizio. Controllate le forme e le distanze tra gli elementi e mantenete le proporzioni corrette. Alla fine, rafforzate le linee.

Elementi principali del ritratto
 

Gli elementi principali di un ritratto, sono quelli che più in genere caratterizzano ogni volto umano e cioè:
- la forma della testa,
- la forma degli occhi, il loro colore,
- la densità delle sopraciglia,
- la forma del naso,
- la forma del mento,
- la forma delle orecchie
- e l'andamento, la densità ed il colore dei capelli.
- ultima importantissima cosa e la distanza e la posizione rispetto agli altri di ognuno di questi elementi.
 

Individuare gli elementi caratteristici di un volto


Anche se spesso a prima vista molti elementi del volto possono risultare uguali o simili, non lo sono. Osservare quindi attentamente le singole parti e possibilmente confrontarle con alcuni disegni standard per capire le differenze.
Ovviamente questi esercizi sono utili in fase di apprendimento e con l'esperienza imparerete a seguire tutto il processo mentalmente ed in modo automatico.
 

Acquisire uno stile


Con il tempo e con la pratica inoltre vi accorgerete che tutti i vostri lavori avranno uno stile proprio, anche se non l'avete ricercato volutamente.
Lo stile si andrà con il tempo rafforzando e con il vostro senso di autocritica e qualche buon consiglio, imparerete a correggere eventuali errori.