Crea sito
logo L' angolo dell' ARTE Alfredo Ossino
HOME GUESTBOOK TECNICHE DISEGNI TRATTATO PITTURA ECOLOGIA a disegni
GLOSSARIO GALLERIA POESIA MATERIALI STORIA dell'arte ALTRO
TECNICHE ARTISTICHE
ACQUAFORTE ACQUATINTA
AFFRESCO
BASSORILIEVO
BOZZETTO e GRAFICA
BULINO
CERAMICA
CERA MOLLE
COLLAGE
DECOUPAGE
ENCAUSTO
FROTTAGE
GOUACHE o GUAZZO
GRAFFITI
ICONA
LINOLEOGRAFIA
LITOGRAFIA
MEZZATINTA
MINIATURA
MONOTIPO
MOSAICO
MURALES
PITTURA POLIMATERICA
PUNTASECCA
SBALZO
SCULTURA
SERIGRAFIA
STAMPE ARTISTICHE
STENCIL
TECNICHE MISTE
TROMPE L'OEIL
XILOGRAFIA
 

In queste pagine, potetre trovare la descrizione e la spiegazione di altre tecniche artistiche, non solo di pittura, ma anche di scultura, mosaico, bassorilievo, collage, ceramica e i vari metodi per realizzare stampe artistiche.

Webmaster: Alfredo Ossino
Alfredo Ossino su Google+

STENCIL


stencil Lo stencil è una tecnica basata sull'utilizzo di un apposita maschera (stampo o stencil) per riprodurre immagini identiche su diverse superfici.
Non credo sia possibile definire questa tecnica di pittura una vera forma d'arte, ma piuttosto un metodo artigianale per riprodurre immagini, più o meno semplici, ovviamente anche in questo caso è possibile sbizzarrirsi e creare con questa tecnica, immagini ed effetti piacevolissimi.

Cos'è lo stencil?

In pratica è un foglio da cui è stato ritagliato un disegno. La parte vuota fa da guida al colore nel dipingere su una superficie. Il colore rimane sulla superficie che pitturiamo soltanto nei punti dove la carta manca, ricreando l'immagine.
Il materiale, nel quale viene ricavata la sagoma richiesta (comunemente chiamata maschera) può essere più o meno resistente. Per esempio non conviene usare una superficie rigida, se il disegno dovrà essere riprodotto su una superficie non piana (es. un vaso).
La sagoma può avere forme diverse. Al suo interno possono esservi zone isolate, collegate da ponti per unire le varie parti della sagoma.

Lo stencil viene disteso sul supporto da dipingere. Su di esso viene applicato il colore in modo tale che, passando attraverso l'intaglio, ne riproduca la sagoma sul supporto sottostante. Il modo di applicare il colore varia a seconda del tipo di materiale: sfregamento nel caso delle matite e dei pastelli, pennellate o spruzzo nel caso di colori acrilici, a olio o vernici industriali.

Dove si usa lo stencil?

Viene usato per esempio per pittura della segnaletica stradale a terra. Viene apposto lo stencil e passata la vernice, che andrà a ricoprire solo la parte scoperta dallo stencil, realizzando così la scritta o il disegno.
Il metodo, viene usato anche dai Graffitari per ralizzare murales o parti di essi.
Con questo metodo è possibile decorare oggetti di diversi tipi e può essere usato anche mescolato ad altre tecniche.
Lo stencil può anche essere ritoccato manualmente, per unire le parti lasciate non dipinte dalla maschera.

Per dipingere con questa tecnica, possono essere usati tutti i tipi di colore, il loro impiego, dipende dall'uso che se ne dovrà fare.
I colori, possono essere applicati con pennelli, stray, spugne tamponi ecc.
Occorre fare attenzione a non far scolare i colori e se è il caso per evitare questo inconveniente si possono applicare più mani leggere.
Oggi in commercio, esistono stencil utilissimi per decorare i muri delle stanze. Ne esistono anche provvisti di adesivo, ma che dopo la pittura, si possono rimuovere facilmente.

Possiamo anche disegnare da noi, l'immagine che desideriamo riportare, ma è più semplice avere i disegni già belli e pronti, oppure ridisegnare qualcosa di già pronto per ingrandirlo.