Crea sito
logo L' angolo dell' ARTE POESIA
Alfredo Ossino
HOME GUESTBOOK TECNICHE DISEGNI TRATTATO PITTURA ECOLOGIA a disegni
GLOSSARIO GALLERIA POESIA MATERIALI STORIA dell'arte ALTRO
A LIGGI
A MALATIA RARA
A CIVILT┴
A TERRA SICILIANA
L'ANIMALI SOCIALI
A SPIRANZA
A GIUSTIZIA
L'ETNA
SCUETU
I SODDI
U SULI
PINSERI D'INNAMURATU
U POLITICU CA VULISSI
U MARI
A SICILIA
COSI ANTICHI
CHIACCHIRI
I SICILIANI
 
Il mondo vasto dell'arte, comprende anche la poesia. Le poesie in dialetto sono una forma di espressione artistica, che a volte raggiunge vette altissime e che, come poche altre forme dell'arte, riesce a suscitare emozioni. Tra i dialetti, uno dei pi¨ espressivi e che sicuramente conta di una lunga e vasta tradizione culturale, Ŕ il dialetto siciliano.

In queste pagine alcune poesie in dialetto, omaggio alla bella terra di Sicilia


Autore dei contenuti e
Webmaster: Alfredo Ossino

Alfredo Ossino su Google+
 

POESIE SICILIANE

 
Arte in Sicilia

U MARI

Poesie in dialetto siciliano di Alfredo Ossino

Era carusu e taliava u mari,
l'unna batti a 'nsichitanza,
a cosa mi faceva pinsari
a so pacenzia e a so custanza.

Di millanni fa a stissa cosa
si tira a rina e c'ha rimetti
mai una vota si riposa
mai una vota ci la smetti.

Avi a forza do Signuri,
mancu a petra ci risisti
'nta millanni fa sculturi,
ca su a 'miria di l'artisti.

L'omu 'nchinu di 'ncuscenza
u inchi sempri di lurdia,
ma u mari cu custanza,
subutu dopu pulizia.

A pacenzia di lu mari
Ŕ vecchia di mill'anni,
nuddu mai u p˛ stancari
nuddu ci procura affanni.

Tanti anni ha na passatu,
u mari Ŕ chinu di munnizza,
p˛ essiri ca l'omu ha vinciutu,
ca ha stancatu 'sta rannizza?

Haiu firucia 'nta lu mari,
l'omu Ŕ vili e nun a dura,
a spiranza mi fa pinsari
ca a fini vinci la natura.

Pero, l'omu mi spaventa,
Ŕ forti e ostinatu,
cu tutti si cimenta
supra a tutti ha cumannatu.

Sta cosa nun p˛ durari
pirchý l'omu accussi intelligenti
lotta sempri cu lu mari
e pa natura Ŕ nun fa nenti?

Pirchý l'omu nun capisci
ca da natura Ŕ 'mpizzuddu
ca su chista a spirisci
puru iddu diventa nuddu.