logo L'angolo dell'ARTE Alfredo Ossino

DISEGNARE CON IL CARBONCINO


graffiti
Disegno carboncino
Disegno a carboncino
Disegno a carboncino

Disegno carboncino
Carboncino colorato

Spruzzare il fissativo
Il disegno a carboncino è una tecnica antichissima, forse la più antica che si conosca. Fin dalla preistoria, gli uomini primitivi disegnavano sulle pareti delle caverne con pezzi di legno carbonizzati. Il carboncino è infatti un pezzo di carbone vegetale.
È uno strumento da disegno di facile uso, che garantisce una profondità di tono e sfumatura ottime. Consente di ottenere una straordinaria varietà di gamme di nero e grigio. Si trova sotto forma di matite, gessi o bastoncini. Il disegno a carboncino, si presta in particolare per paesaggi e ritratti.



COME USARE IL CARBONCINO

sfumature carboncino
Il carboncino si usa per sfregamento sul supporto, come le matite, i pastelli, i gessi e le cere. Si possono ottenere tonalità molto intense ed effetti variegati.

Nel disegno a carboncino, si può cancellare o sfumare con le dita, ottenendo una gamma completa di grigi, dal nero al grigio chiaro. Per cancellare completamente, il segno, non deve essere troppo marcato, altrimenti rimane sulla superficie, il segno e anche un poco di sporco. Lo stesso, che succede con tutti i colori che si usano per sfregamento.

I carboncini in commercio, possono essere naturali (sono un poco più duri) o compressi (mescolati con argilla pura). Il materiale, che usiamo è però, poco stabile, quindi è molto facile sporcarsi o sporcare il disegno con la quantità di polvere che si crea.
Per disegnare a carboncino è consigliabile quindi, tenere il foglio inclinato, per permettere alla polvere di scivolare via.

Il tratto del carboncino mette in evidenza la trama della carta sulla quale viene usato, per cui in base all'effetto che si vuole raggiungere, si può scegliere una carta più o meno ruvida.

Per disegnare con il carboncino, si possono anche usare fogli colorati, per ottenere effetti particolari.

Il tipo di segno e sopratutto l'intensità, che il carboncino lascia sul foglio o su qualsiasi superficie viene adoperato, dipende dalla pressione che si esercita e dall'inclinazione con il quale si adopera.

Non conviene usare superfici molto lisce, perchè il carboncino non attecchisce bene.

È importante iniziare il disegno con segni molto leggeri perchè facilmente cancellabili e proseguire con segni sempre più decisi.

I carboncini si trovano in commercio a sezione rotonda, quadrata ed in forma di matite. La scelta dipende dalla sensibilità dell'artista e dal soggetto che si vuole realizzare.

Il carboncino si può usare di piatto o di punta, a seconda degli effetti che si vogliono ottenere.

Come con le matite o le penne, si può disegnare :
- a tratteggio, ossia usando una fitta rete di linee parallele o incrociate per fare i chiaroscuri. Più fitte saranno le linee che formano il tratteggio, più scuro sarà l'effetto ottenuto.

- sfumando i segni. Il carboncino si sfuma molto facilmente. Per creare delle sfumature, bisogna agire in modo delicato, si possono usare a scelta, le dita, lo sfumino, un pennello rigido asciutto, un tovagliolo di carta morbido o del cotone idrofilo.

Quasi inevitabilmente, si sporcherà un poco tutta la superficie, possiamo creare dei punti luminosi, pulendo le parti desiderate, con la gomma pane, che è molto morbida e trattiene il pigmento del carboncino, senza spanderlo.

CARBONCINO COLORATO


Esistono oggi in commercio carboncini colorati sia a forma di bastoncino che a matite. Si possono trovare ed acquistare in singoli pezzi o in confezioni.
Le modalità d'uso sono uguali a quelli dei carboncini classici. Gli effetti che si possono ottenere, sono molteplici e simili a quelli dei gessi colorati. Si possono eseguire opere con un solo colore (monocromatici) o usando diversi colori.
Le ombreggiature di colore si possono mescolare e fondere facilmente l'una con l'altra, creando nuove tonalità e tonalità intermedie interessanti.
In commercio si trovano di diverso grado di durezza.
Con le matite a carboncino, si possono eseguire ritratti, nature morte, bozzetti ecc. ottenendo un aspetto naturale.

CONSERVARE DISEGNI E MATERIALI


Sia i carboncini che le crete sono prodotti poco stabili, per cui, dopo aver finito il disegno è importante usare un prodotto fissativo.

Se con altre tecniche il fissativo è molto utile, in questo caso è indispensabile, affinchè il lavoro rimanga intatto e non si rovini toccandolo.

Ricordate che dopo averlo fissato, il disegno non si potrà più modificare.

Per fissare il disegno, tenetelo in una posizione inclinata e spruzzate il fissativo da una distanza di circa 30 cm. Non esagerate e non impregnate il disegno, poichè potreste rovinarlo. Se necessario, aspettate che asciughi e passate una seconda mano di fissativo.
I carboncini e le matite a carboncino, si devono conservare in una scatola chiusa, in modo che non si rompano e non sporchino.
Disegno Carboncino e biacca su cartone
Il carboncino, per la sua praticità e per i risultati e gli effetti, che permette di raggiungere, è uno dei materiali più usati per fare schizzi ed è uno strumento versatile che consente di eseguire studi preparatori per opere da rifinire con altre tecniche.
Esso consente però anche di eseguire disegni finiti e completi, con risultati notevoli.
L'opera di che vedete accanto è di Leonardo da Vinci e raffigura S.Anna con la Vergine il Bambino e S.Giovannino. È stata eseguita con Carboncino e biacca su cartone, èd un esempio dei risultati che si possono raggiungere con questa tecnica. Quello che nell'intento iniziale, doveva essere un semplice disegno preparatorio per dipingere una tela, è stato eseguito tanto accuratamente e con una tale maestria da diventare una vera e propria opera d'arte, di una bellezza unica.
Disegno Carboncino

IL CARBONCINO È SOLUBILE IN ACQUA


Questa proprietà permette di creare interessanti effetti di sfumatura ad acquarello.

Provate questa tecnica, gli effetti possono essere interessanti ed originali.
Fate diverse prove, senza in un primo tempo rifinire troppo i particolari, ma solo per sperimentare la tecnica.

Potete usare il metodo asciutto su bagnato, bagnando la superficie sulla quale volete dipingere, in modo uniforme e disegnando sopra con il carboncino.

Oppure bagnato su asciutto, disegnando sulla superficie asciutta, sfumando il carboncino con un pennello bagnato.

Cercate di scoprire gli effetti che si possono creare e costruitevi una vostra tecnica. Solo con l'esercizio e l'esperienza è possibile farlo.
Matita Carboncino In un secondo tempo, dopo aver scelto gli effetti, esservi impadroniti della tecnica ed aver acquistato la necessaria manualità, eseguite dei lavori più rifiniti. Cercate anche di fare esperienza variando i soggetti da dipingere (paesaggi, ritratti, nature morte ecc...)
In alternativa all'acqua, potete usare dell'olio vegetale.

IL SUPPORTO


Tutti i materiali possono essere usati, il supporto normalmente usato per disegnare a carboncino è la carta, ma vanno bene anche le tele ed i cartoni telati.
La scelta del supporto dipende da molti fattori, sopratutto dalla tecnica usata. Se per esempio si vuole usare la tecnica asciutto su bagnato o bagnato su asciutto, bisogna usare una carta molto più spessa e che supporti bene le tensioni che l'acqua le procurerà.
Disegno Carboncino Anche la sensibilità dell'artista influisce sulla scelta del supporto.

La carta deve essere abbastanza porosa e ruvida, per trattenere le particelle di carbone che vi si depositano. Il grado di ruvidità della carta consente anche di ottenere effetti diversi.

Si possono ottenere effetti particolari, usando carta o cartoncini colorati. Potete fare delle prove. È consigliabile però che questi supporti, abbiano dei colori neutri ed in ogni caso che non siano molto scuri, per fare in modo che il disegno risalti e non annullare il contrasto.

Per disegnare a carboncino, si possono usare anche tele o cartoni telati. Se la trama del supporto è molto ruvida, si possono ottenere effetti, che danno rilievo e corposità al disegno, anche se puù risultare difficoltoso rifinire i particolari.

Quando si usa il carboncino per fare disegni preparatori, da rifinire con altre tecniche, il supporto può essere diverso.

Non usate la mano per pulire, sporchereste tutto il foglio!

carboncini
MATERIALI DISEGNO - CARBONCINO