Crea sito
logo L' angolo dell' ARTE Alfredo Ossino
HOME GUESTBOOK TECNICHE DISEGNI TRATTATO PITTURA ECOLOGIA a disegni
GLOSSARIO GALLERIA POESIA MATERIALI STORIA dell'arte ALTRO
MATERIALI PER L'ARTE
IL DISEGNO (materiali)
ACQUARAGIA e TREMENTINA
ACQUERELLO (materiali)
AEROGRAFO
AGGLUTINANTI-LEGANTI-MEDIUM
ALIMENTI usati in PITTURA
ALLUME e FIELE DI BUE
CARTA
CONSERVANTI DILUENTI
EMULSIONE
FISSATIVO
GESSO, PRIMER e MESTICA
MATITA
MORDENTE e MORSURA
OLI PER DIPINGERE
PASTELLI
PENNELLI
PIROGRAFO, PIROGRAFIA
PITTURA (materiali)
RESINA
TAVOLOZZA
TELE
VERNICE
 

Autore dei contenuti e
Webmaster: Alfredo Ossino


Alfredo Ossino su Google+

Materiali usati nel DISEGNO e nella PITTURA

MORSURA


E' la fase nella quale si applica il mordente (di solito un acido) su una lastra metallica nella preparazione di matrici per la stampa e nella produzione di acqueforti. Il mordente incide la matrice nella parte non protetta. I dettagli cambiano a seconda della tecnica che viene usata.

La morsura può essere eseguita:
- in una sola fase
- in più fasi (dipende dagli effetti che si vogliono ottenere)
- in modo parziale (cioè solo su una o alcune parti della lastra, nel caso che su queste si vogliono ottenere effetti diversi).

I tempi di corrosione, variano a seconda dell'intensità dell'acido e dei tempi di esposizione ad esso.
Combinando porzioni di lastra, tempi di esposizione e tipologia di acido, si possono variare gli effetti sulla lastra o su parte di essa. Ovviamente questo dipende dal soggetto che si vuole realizzare e dalla sensibilità dell'artista.

MORDENTE


Il termine mordente può avere diversi significati. Nel campo della pittura, identifica il componente chimico ( quasi sempre un acido ), usato nella tecnica incisoria per incidere (mordere) la lastra. Può essere mescolato ad acqua (diluente) in dosi variabili a secondo dell'effetto (corrosivo) che si vuole ottenere sulla lastra.

Questo termine (Mordente) identifica anche un composto che combinato con altri elementi, li rende insolubili e li fissa in modo stabile sul supporto.

Esiste anche il mordente per legno, ma ha una funzione diversa. E' una sostanza costituita da piccoli grani cristallini in grado di fissare il colore sulle fibre del legno rendendolo della tonalità del colore prescelto. Quindi funziona da colorante, applicato su legno per conferirgli un colore particolare o semplicemente per scurirlo. Può essere ad alcool o ad acqua.
Si prepara aggiungendo all'acqua calda (o alcool) i grani, poi si mescola e si lascia freddare. La quantità di grani e di acqua sono variabili a seconda dell'intensità di colore che si vuole ottenere.
Per stendere il mordente, si possono usare uno strofinaccio di cotone, una spugna o il pennello.
Occorre spanderlo bene sulla superficie in modo da ottenere una colorazione uniforme ed evitare gocciolature lungo i bordi.