Crea sito
logo L' angolo dell' ARTE Alfredo Ossino
HOME GUESTBOOK TECNICHE DISEGNI TRATTATO PITTURA ECOLOGIA a disegni
GLOSSARIO GALLERIA POESIA MATERIALI STORIA dell'arte ALTRO
TECNICHE ARTISTICHE
ACQUAFORTE ACQUATINTA
AFFRESCO
BASSORILIEVO
BOZZETTO e GRAFICA
BULINO
CERAMICA
CERA MOLLE
COLLAGE
DECOUPAGE
ENCAUSTO
FROTTAGE
GOUACHE o GUAZZO
GRAFFITI
ICONA
LINOLEOGRAFIA
LITOGRAFIA
MEZZATINTA
MINIATURA
MONOTIPO
MOSAICO
MURALES
PITTURA POLIMATERICA
PUNTASECCA
SBALZO
SCULTURA
SERIGRAFIA
STAMPE ARTISTICHE
STENCIL
TECNICHE MISTE
TROMPE L'OEIL
XILOGRAFIA
 

In queste pagine, potetre trovare la descrizione e la spiegazione di altre tecniche artistiche, non solo di pittura, ma anche di scultura, mosaico, bassorilievo, collage, ceramica e i vari metodi per realizzare stampe artistiche.

Webmaster: Alfredo Ossino
Alfredo Ossino su Google+

SILOGRAFIA (o XILOGRAFIA)


 i 4 cavalieri XILOGRAFIA

Albecht Durer,
i 4 cavalieri dell'Apocalisse, xilografia

bulino per incisione
Bulino

bulini

XILOGRAFIA

Cos'è LA SILOGRAFIA


Anche la silografia è una tecnica di stampa che viene usata per riproduzioni artistiche. Il termine deriva dal greco ed è composto dalle parole legno e scrittura.
Come quasi in tutte le stampe artistiche, il termine, identifica sia la tecnica, che il prodotto della stampa.

La silografia, che comunemente viene chiamata xilografia, è una tecnica d'incisione, che serve per creare una matrice che poi viene usata per riproduzioni di stampe. Come tecnica di riproduzione e stampa è tra le più antiche, anche per la sua facilità di realizzazione della matrice sulla quale l'incisione viene eseguita, che è costituita da una tavola di legno.

LA TECNICA XILOGRAFICA


La tecnica ripercorre le fasi comuni a molte altre tecniche di incisione : la cura degli strumenti, il disegno preparatorio, la preparazione della matrice, l’intaglio, la scelta della carta e la stampa,

L'operazione di incisione, della matrice, viene eseguita con diversi attrezzi, come bulini e sgorbie di diverse dimensioni e tipologie.
Le parti da inchiostrare vengono lasciate in rilievo.
In xilografia, si utilizza quindi il segno in rilievo, cioè in superficie. Per questo motivo, non è difficile inserire la matrice di legno nelle forme che normalmente vengono usate in tipografia, consentendo quindi si stampare contemporaneamente testo e immagini.
La matrice, viene quindi inchiostrata e successivamente tramite un torchio, vengono prodotte le stampe.
La tecnica era già conosciuta ai tempi degli Egizi e fu parzialmente usata anche dai Romani.

Essendo il legno un materiale facilmente lavorabile, la tecnica della xilografia non presenta particolari difficoltà di esecuzione, presenta però alcune carenze, che sono costituite sopratutto dall'estrema fragilità e delle lastre di legno, che con l'uso durano poco e si rovinano facilmente. Si possono quindi eseguire tirature molto limitate e poi la lastra comincia a rovinarsi.

Per aumentare la consistenza della lastra, si usano legni molto duri e tagliati in modo perpendicolare rispetto alle venatura. Il legno deve essere stagionato bene e quindi asciutto.

IL SUPPORTO


La xiligrafia, teoricamente si può  eseguire su qualsiasi supporto, che abbia le caratteristiche idonee a recepire la stampa con inchiostro. Generalmente si usa però la carta. Va bene qualsiasi tipo di carta, anche  quella ruvida. Il risultato è diverso a secondo del tipo di carta che si usa.
Le stampe possono essere eseguite, con buoni risultati, anche su stoffa. Oltre l'abilita nella realizzazione della matrice, il supporto e la maestria nell'uso del torchio, determinano la bontà del risultato. Ovviamente nel caso di torchio manuale.

LINOLEOGRAFIA


In alternativa, oggi spesso si usano in sostituzione delle lastre di legno, fogli di di linoleum (linoleografia). Questo materiale è facile da reperire, sia in negozi che vendono materiale artistico, che in quelli di ferramenta o di edilizia.
Il linoleum è più facile da lavorare, anche perché non ha venature, che se non si è molto abili, possono compromettere la corretta realizzazione della matrice. È anche più facile da inchiostrare prima della stampa, ma attenzione perché se è morbido, le linee tendono ad allargarsi ed il risultato finale può non essere soddisfacente. Per i principianti o meno esperti è, in ogni caso, consigliabile incominciare con questo materiale.

Per le regole di numerazione e tiratura, vedere la pagina delle STAMPE ARTISTICHE.